Chrome OS contro Android ?

4 gen

post_chrome_os_vs_android

Dicono che Google sia un posto meraviglioso dove andare a lavorare, esce un googlefonino e te lo regalano (Nexus One), esce la versione nuova (Nexus S) e ti regalano anche quella, con installato Android Gingerbread in anteprima! Insomma, ti riempiono casa di gadget e per policy aziendale, il 20% del tempo dei dipendenti (settore engineering, ovvero gli smanettoni) lo lasciano ai progetti personali…

Non male, dal momento che tra questi progetti personali ne sono nati alcuni del calibro di Gmail, Adsense e Google News!

Ogni tanto però, guardando a questo marasma creativo sembra di vedere un po’ troppa confusione, e si perde di vista il disegno complessivo, anzi, sembra addirittura che seguendo questo modello “evolutivo” Google non abbia una vera e propria strategia unificata.

Il risultato è una frammentazione dei prodotti Google che spesso confonde le idee ad aziende e utenti finali: prendete per esempio Chrome OS, l’idea è carina, fare un sistema operativo che “viva” dentro un browser, e non il viceversa come siamo normalmente abituati a vedere.

Chrome OS è stato annunciato dopo una serie di voci che davano per certo che Google stesse lavorando ad un suo sistema operativo personalizzato basato su Linux, ma tra il Google OS che si supponeva, in diretta competizione con Windows e Mac OS X, e il Chrome OS c’è una bella differenza!

Cambio di paradigma

In Chrome OS cambia del tutto il modello su cui è basato il sistema, non più un desktop su cui depositare file e applicazioni, ma un vero e proprio browser, in cui, ad ogni applicazione corrisponde una diversa tab!

Un sistema operativo quasi completamente online che consente di fare tutte le operazioni che servono agli utenti di oggi: navigazione internet, accesso alla casella di posta elettronica, Youtube, Twitter, Facebook, ascolto di MP3, lettura di Ebook e così via.

Scritta così sembra l’approccio al mercato di tutt’altro prodotto, sembra una descrizione dello scenario d’uso dell’iPad di Apple!

Ma con in mente questo programma per il futuro sorge spontaneo il dubbio: che fine farà Android ?

Chrome OS o Android ?

In tempi recenti abbiamo visto qualche prodotto (i cosidetti smartbook) fare uso di Android come sistema operativo, ma è stato più che altro un fenomeno temporaneo, una sorta di esperimento che ha permesso di capire quali fossero i limiti del sistema.

Poi c’è stata l’ondata di tablet, e anche qui Android è stato il sistema operativo scelto da numerosi partner, ma poco supportato da Google, perchè fino a poco tempo fa la grande G ha imposto alcune pesanti limitazioni, in primis l’impossibilità di accedere all’Android Market da tablet.

Ora che queste limitazioni sono finalmente state messe da parte abbiamo nel Galaxy Tab di Samsung il primo serio competitor dell’iPad, ma detto questo ancora non si capisce bene quale ruolo andrà a svolgere Chrome OS in questo panorama incasinatissimo.

CR-48, il magico libretto Chrome OS

Google ha lavorato molto sul suo sistema operativo Chrome OS ed è finalmente approdata ad un prodotto vero e proprio, si tratta per il momento di un prototipo di quello che verrà, un notebook minimale denominato CR-48 e destinato principalmente agli sviluppatori. Un pilota insomma, studiato per ricevere feedback e capire cosa il mondo si aspetta da questa classe di dispositivi.

Ma allora che differenza passa tra un notebook Chrome OS, uno smartbook / netbook Android e uno smartphone Android ?

Ma soprattutto, su quali dispositivi vanno a finire esattamente questi sistemi?

La risposta ci arriva direttamente da Google, dopo un momento di riflessione e di confusione generale la strategia è finalmente chiara.

Android su smartphone e tablet

Il caro vecchio androide continueremo a trovarlo su tutti gli smartphone che verranno, sulle nuove tablet ed in generale su quei sistemi che saranno stati pensati per un uso principale con il touch screen, quindi tutti i futuri iPad killer (o presunti tali) funzioneranno con Android, e in particolare con Honeycomb, che è la prima versione del sistema veramente pensata e ottimizzata per tablet. Android rimarrà il sistema di riferimento, ma si specializzerà in versioni per telefono e per tavoletta, proprio come iOS di Apple.

Chrome OS su Netbook e Notebook

Considerando per il momento archiviato l’esperimento degli smartbook Android, poco più che prototipi a dire il vero, lo user space di tutti i dispositivi pensati per l’uso con tastiera e touchpad (o mouse) è dedicato al Chrome OS. Per ottenere il massimo da questo sistema, infatti, una tastiera è indispensabile, e serve un hardware decisamente più potente, dando uno sguardo alle specifiche tecniche del CR-48 si capisce subito che Chrome OS è pensato per girare su hardware recente, ovvero come minimo un Atom N455 con 2 GB di RAM, Wireless N e un disco SSD da 16 GB.

In particolare, a giudicare dalle prime foto e dalle recensioni che circolano su internet, il CR-48 è un capolavoro di design minimale, tastiera chicklet, bordi squadrati e un look da urlo nascondono un ultra portatile interessantissimo che siamo davvero ansiosi di provare qui nei laboratori de L’Androide!

Al momento il programma pilota di Google è attivo e gettonatissimo, e anche noi abbiamo mandato la nostra piccola richiesta, sperando che non venga cestinata, il tutto in nome della scienza e dell’informazione eh, mica per altro ;)

Non è una guerra interna!

Mentre attendiamo fiduciosi che la nostra richiesta di test venga vagliata da Google colgo l’occasione per mettervi al riparo da ansie e da incertezze sul futuro: Non abbiate paura perchè Android e Chrome OS coesisteranno in quanto fanno già parte di un’unica strategia unificata.

Naturalmente sono sistemi diversi pensati per hardware diversi, con cui, incidentalmente, si potranno fare molte cose simili, ma la potenziale confusione si ferma qui, perchè comunque vada, siamo abbastanza convinti che varrà la pena di prenderseli entrambi ;)

Il futuro del mobile computing è luminoso, e il vincitore di questa guerra sempre più aspra sarà molto probabilmente il consumatore finale, per cui attendo come sempre il vostro parere nei commenti o, se preferite, scrivetemi a Alfa (quelsimbolola) Landroide.it.

2 Risposte a “Chrome OS contro Android ?”

  1. azzarcher 04. gen, 2011 alle 17:19 #

    Bell’articolo! Sono tra quelli che difendono Chrome OS e che, anzi, non vedono l’ora di provarlo!

Trackbacks and Pingbacks

  1. Tweets that mention Chrome OS contro Android ? | L'Androide -- Topsy.com - 04. gen, 2011

    [...] This post was mentioned on Twitter by Claudio Gagliardini. Claudio Gagliardini said: RT @landroide_alfa Chrome OS e Android vanno in guerra…! http://bit.ly/dZqTGX [...]

Lascia un Commento

Notificami via e-mail quando si aggiunge un nuovo commento alla discussione. Puoi anche iscriverti senza per forza commentare!